Le Olivette di Sant’Agata:il gusto della Festa

Durante la Festa di Sant’Agata a Catania è tradizione gustare le gustosissime olivette, dolci tipici etnei a forma di oliva realizzati con l’impiego di pasta di mandorla, colorante verde e zucchero. Esiste anche una variante al cioccolato particolarmente apprezzata.

Si tratta di una prelibatezza diffusissima a Catania e in ogni bar, ristorante o panificio della città è possibile farne incetta per trascorrere le giornate tra la fine di gennaio e l’inizio di febbraio in piena dolcezza. L’esistenza delle olivette di Sant’Agata è dovuta a una leggenda legata proprio al culto della Patrona etnea.

Secondo la tradizione la giovane Agata, mentre era tallonata dalle guardia del proconsole Quinziano, governatore della provincia romana della Sicilia, si sarebbe chinata per un attimo per allacciarsi un calzare mentre, improvvisamente, avrebbe visto nascere davanti a sé una pianta di olivo selvatico.

La crescita della pianta fu talmente rapida e sostanziosa da permettere ad Agata di nascondersi alla vista delle guardie che la stavano cercando. L’olivo diede inoltre possibilità alla giovane catanese di cibarsi grazie ai suoi frutti.

Ecco perché a Catania è tradizione consolidata condividere con parenti e amici la rappresentazione dolciaria di queste olive che diedero temporanea salvezza alla martire etnea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *