Il “Liotru”, simbolo di Catania: ecco quando divenne l’emblema della città

Monumenti Percorsi Turismo

Molte città, in Italia e nel mondo, sono accomunate da un simbolo che le caratterizza. La città di Catania è rappresentata da secoli dall’elefante, meglio noto ai catanesi come “Liotru“.

In piazza Duomo, nel cuore del centro storico catanese, è presente un’antica statua di basalto nero che ritrae un esemplare di pachiderma che volge lo sguardo e la sua proboscide verso la cattedrale di Sant’Agata.

Ai piedi di questo monumento è presente una grande fontana alimentata da continui getti d’acqua, mentre sulla sommità si staglia un grande obelisco posizionato sulla schiena del nostro animale.

Non tutti sanno, però, che il precedente simbolo di Catania era in realtà l’effigie di San Giorgio e che l’elefante venne accomunato per la prima volta a Catania soltanto nel 1239, quando divenne simbolo ufficiale della città.

La prima apparizione del simbolo dell’elefante in un evento ufficiale avvenne nel 1240, durante una seduta del Parlamento a Foggia. La statua che raffigura l’elefante, invece, venne realizzata e ultimata dallo scultore Giovanni Battista Vaccarini nel 1737.

Dove si trova

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *