La Chiesa di San Benedetto in via Crociferi

Chiese Percorsi Turismo

Scenografica e monumentale, la chiesa di San Benedetto è una delle attrazioni principali di via Crociferi, meravigliosa via del centro storico di Catania dove il barocco etneo raggiunge la sua massima espressione.

Realizzata tra il 1704 e il 1713, la chiesa è uno dei tanti edifici del capoluogo etneo costruiti a seguito del terribile terremoto del 1693.

Accanto al santuario sorge il monastero benedettino di San Nicolò realizzato nel 1355 il quale, secondo una tradizione, pare sia collegato con la chiesa attraverso un passaggio segreto sotterraneo utilizzato nei secoli dai monaci per intrattenersi in incontri amorosi notturni.

La chiesa venne completata nel 1763 con i lavori sul prospetto realizzati da Giovan Battista Vaccarini e con gli affreschi di Giovanni Tuccari del 1750, autore della “Gloria di San Benedetto“.

I bombardamenti del 1943 interessarono anche la chiesa e gli sconvolgimenti permisero agli affreschi realizzati tra il 1726 e il 1729 di riaffiorare improvvisamente. In precedenza, infatti, erano stati coperti da uno strato di intonaco.

L’ingresso è caratterizzato da una poderosa scalinata, cinta da una cancellata in ferro battuto. La porta d’ingresso è realizzata con delle formelle. Al suo interno, la chiesa di San Benedetto è costituita da una sola navata ed è ricoperta da affreschi che narrano la vita del Santo.

Dove si trova

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *